30 Novembre 2002

Corde vocali

INDICE
PARTITE

OTTOBRE '02
Mercoledý 09

NOVEMBRE '02
Mercoledý 20
Sabato 23

Sabato 30

DICEMBRE '02
Mercoledý 04
Sabato 07
Mercoledý 11
Sabato 14
Mercoledý 18
Sabato 21
Mercoledý 25
Sabato 28

GENNAIO '03
Mercoledý 0X

Sabato 0X
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX

FEBBRAIO '03
Mercoledý 0X
Sabato 0X
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX

MARZO '03
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX
Mercoledý XX
Sabato XX

 



Pomeriggio di passione per tutti tranne che per antonio zarrella che sembra rimanere l'unico a non avere preso sul serio il sano agonismo della "classifica". Veniamo ai fatti: francesco negli spogliatoi prendeva la situazione in pugno per orientare malamente le squadre in suo favore. La mancanza di gigi gallo impediva a tutti noi di porre freni intelletuali, morali e fisici a francesco. Ci pensava alfredo che rimediava alla men peggio due formazioi abbastanza equilibrate. Prima del calcio di inizio, nel silenzio generale, francesco reclamava un rigore a suo favore per un presunto fallo subito da bartolo. Veniva allertato immediatamente il servizio delle emergenze psichiatriche e si dava cosý inizio alla partita. Raffaele da una parte e giancarlo dall'altra pilotavano le azioni. Bartolo e antonio da un lato, pietro e pasquale dall'altro cominciavano a macinare chilometri, rimpalli, fango e sudore.

 

La partita Ŕ stata equilibrata per gol e azioni, peccato per i 14 pali colpiti dai bianchi che otevano mettere al sicuro il risultato ben presto. Tra le note di cronaca: una vivace mandata a fare in culo di alfredo a francesco (suo compagno di squadra) per le continue lamentele; una caterva di falli subiti da bartolo, che, quando raramente superato, fermava il pallone con le mani; un fallo di raffaele su raffaele medesimo che rimaneva cioncato e giocava il quarto finale bloccato a porta. Farina figlio reclamava una visita otorinolaringoiatrica per francesco, che ha rotto le palle a profusione con la sua voce tagliente. Onesta e faticata partita dei due cuomo, per la prima volta avversari.
[b.c.]